Sussidi indebiti per l’emergenza sanitaria: 10 denunce nel Reggino

Dieci persone sono state denunciate dai carabinieri a Scido per aver percepito indebitamente i sussidi in supporto delle famiglie per l’emergenza Covid-19. Nel corso delle verifiche sulla documentazione presentata da alcuni residenti del Comune in provincia di Reggio Calabria, infatti, i carabinieri si sono imbattuti in false dichiarazioni attestanti la situazione di indigenza di alcune delle persone che avevano presentato istanza per ottenere i sussidi.

Intascati 5.000 euro

In tal modo alcuni soggetti sono riusciti ad attingere indebitamente ai fondi statali erogati in favore delle famiglie bisognose per un totale di 5.000 euro. I truffatori, tutti residenti a Scido, sono stati denunciati per i reati di falso ideologico e truffa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto