Milano: truffavano gli anziani col trucco dell’incidente, arrestati in quindici

Dieci cittadini italiani e cinque di origine polacca sono stati arrestati dalla polizia locale di Milano e dai carabinieri perché accusati di associazione a delinquere e truffa ai danni di persone anziane.

20 episodi documentati

In tutto sono 20 gli episodi interamente documentati, ma sono solo la punta di un iceberg di numerosissime truffe tentate o consumate, spesso neppure denunciate per timore o per vergogna da parte delle anziane vittime.

 

Come avveniva la truffa

Gli arrestati avevano messo a punto un “Modus operandi”, che si ripeteva identico in ogni situazione.

Telefonavano a persone anziane fingendo di essere nipoti o altri parenti e chiedevano con urgenza denaro per i danni causati in un incidente stradale.

La svolta del 21 settembre

La svolta è arrivata il 21 settembre quando è stato arrestato uno della banda a cui sono stati sequestrati cellulari e sim. Da qui è partita l’indagine, che è stata coordinata dal Procuratore Aggiunto della Repubblica di Milano, Riccardo Targetti, e diretta
dal Sostituto Procuratore della Repubblica, Giancarla Serafini e svolta in collaborazione tra personale della Polizia di Stato, della Polizia locale di Milano e dei carabinieri in forza alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto