Formaggio: ne consumiamo 23 chili a persona, ma che c’è nel grattugiato?

Uno degli alimenti fondamentali che deve far parte della nostra dieta è il formaggio, un derivato del latte che si ottiene provocando la coagulazione della caseina, una delle proteine che lo compongono.

Le caratteristiche del formaggio rispecchiano quelle del latte d’origine, più magro se è scremato, più saporito se è di capra.

 

Ne consumiamo 23 chili a persona

Ha un buon apporto proteico ed è ricco di sali minerali, in particolare calcio e fosforo. Il consumo di formaggio in Italia è di 23 chili per persona in un anno. Aumentano i consumi dei prodotti freschi a pasta morbida mentre, a causa dell’incremento dei prezzi, si è ridotto il consumo di un classico italiano, il Parmigiano Reggiano. Crescono invece le vendite del Grana Padano.

 

Grattugiato: controllate gli ingredienti

 

Le confezioni del formaggio grattugiato in commercio sono spesso dei mix di prodotti diversi.

Controllate l’elenco degli ingredienti: se è DOP è riportato in etichetta.

Infine la contaminazione, spesso alla ribalta delle cronache, da Listeria monocytogenes, colpisce soprattutto persone deboli o con un sistema immunitario compromesso, e provoca alcuni disturbi alle infezioni comuni gastrointestinali, come febbre, vomito,dissenteria, mal di testa e vomito.

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto