L’attrice Rose McGowan accusa di molestie Alexander Payne, regista premio Oscar

Con alcuni post su twitter la musicista e attrice americana Rose McGowan, nota per la serie televisiva “Streghe”, accusa il regista 2 volte premio Oscar Alexander Payne di molestie sessuali che sarebbero avvenute quando lei aveva 15 anni. “Mi hai fatto sedere e mi hai mostrato un film porno soft-core che hai realizzato con uno pseudonimo”, racconta l’attrice che è anche tra le rappresentanti di spicco del movimento MeToo e tra le prime accusatrici di Harvey Weinstein.

“Non voglio distruggere nessuno”

“Ricordo ancora il tuo appartamento a Silver Lake”, scrive, raccontando che dopo “mi hai lasciato all’angolo di una strada. Avevo 15 anni”. In un successivo post su twitter, in cui pubblica anche una sua foto da adolescente, la McGowan aggiunge: “Voglio solo un riconoscimento e delle scuse. Non voglio distruggere nessuno”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto