Bruxelles: evacuata la stazione centrale e un albergo vicino, due valigie sospette

Non è cessato l’allarme terrorismo in Belgio dopo l’operazione effettuata ieri dalla polizia e dalle forze speciali belghe. Oggi, infatti, intorno a mezzogiorno, è stata evacuata la stazione centrale di Bruxelles. Si temono attacchi. Intanto si è saputo che, a conclusione delle operazioni di ieri, ci sono state tre persone incriminate.

Oltre alla stazione centrale ferroviaria di Bruxelles, la polizia ha fatto evacuare anche il Carrefour de l’Europe, un albergo che si trova nelle vicinanze della stazione, per un allarme sicurezza. Lo riferiscono i media belgi., secondo i qualis arebbero anche state ritrovate due valiglie sospette.

aaa-police

L’operazione del 18 giugno alla vigilia di Belgio-Irlanda

Alla vigilia di Belgio-Irlanda, partita del girone dell’italia che si gioca oggi alle 15 a Bordeaux, sono stati arrestate almeno 12 persone sospettate di preparare un attacco sono state arrestate, dopo un blitz in Belgio e soprattutto a Bruxelles, effettuato in una quarantina di appartamenti.

Gli obbiettivi, seocndo gli inquirenti, erano utti i luoghi affollati in Belgio, tra cui le piazze e i locali dove ci sono i maxi-schermi per gli europei di calcio. Lo ha riferito una fonte giudiziaria a Le Soir nell’ambito dell’operazione antiterrorismo che ha portato all’arresto di 12 persone in Belgio.

 

“Attacco imminente”, seocndo un’intercettazione

Il blitz è scattato dopo un’intercettazione telefonica in cui si parlava di “attacco imminente”. Lo riferisce il quotidiano belga Le Soir.
I sospetti fermati nella notte nel blitz antiterrorismo pianificavano attentati da compiere in particolare oggi in Francia. La notizia è apparsa sul sito della tv fiamminga VTM, che cita fonti ascoltate dal suo giornalista Farouk Ozgunes. “La polizia è intervenuta prima che un attentato potesse verificarsi”, ha detto il giornalista.

 

Interrogate 40 persone

La polizia ha interrogato 40 persone e 12 di loro sono state arrestate. Il giudice deciderà nelle prossime ore sull’eventuale conferma della loro detenzione. Sono stati anche perquisiti 150 garage.Diversi ministri del governo e il premier belga sono stati messi sotto alta protezione dalla polizia, in seguito ad una nuova valutazione dell’Ocam, l’antiterrorismo belga.

L’Ocam ha stimato che la minaccia terrorista pesa in particolare su quattro esponenti del governo: il premier Charles Michel, il ministro degli esteri Didier Reynders, dell’interno Jan Jambon e della giustizia Koen Geens. Assieme alle loro famiglie, una trentina di persone in tutto, sono stati messi sotto alta protezione dalla polizia da ieri sera.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto