In città, in vacanza, in tour, i siti giusti per spostarsi in bicicletta

Gli Italiani stanno riscoprendo la bicicletta. I dati di  A Bi Ci della ciclabilità 2015  – una ricerca di Legambiente in collaborazione con Rete Mobilità Nuova – parlano chiaro: ben 20 comuni italiani capoluogo vantano ciclabilità concorrenziali a livello europeo. Per esempio a Bolzano, Treviso, Ferrara e Pesaro più di un quarto della popolazione si sposta pedalando. Inoltre, la bicicletta viene utilizzata dal 20% di abitanti in cinque città; e dal 10% in altre undici città. Pedalare in città per spostarsi da un punto all’altro ha tantissimi vantaggi: fra gli altri, l’abbattimento dei costi della benzina e del parcheggio da un lato, e l’allenamento fisico dall’altro. La passione per le due ruote, inoltre, può anche diventare un pretesto per una giornata all’aria aperta o una vacanza fuori dagli schemi. Ecco qualche sito utile per fare l’uno e l’altro.

 

Le piste ciclabili italiane regione per regione
Ci si vuole spostare in città, o transitare da un paese all’altro? Per trovare le piste giuste basta cliccare su  www.pisteciclabili.com. Appariranno ben 87.962 Km di ciclovie classificati regione per regione o città per città. Cliccando sulla regione scelta, appare una cartina geografica su cui è impresso il numero di itinerari per ogni comune. Ingrandendo il numero corrispondente, ecco comparire la carta tematica dettagliata del comune scelto, con i rispettivi itinerari.

 

Vacanze in bici e hotel “bike friendly”
Per chi desidera puntare su una vacanza alternativa, c’è www.girolibero.it , ricco di itinerari cicloturistici, in Italia e all’estero per ogni esigenza:  bici + barca, bici + hotel “bike friendly”, bici + relax, bici + famiglia. Per ogni tipologia c’è un elenco di proposte con i dettagli e il prezzo. Una sezione del sito è inoltre dedicata alle novità dell’anno in corso e ai consigli per i principianti e per i baby ciclisti. itinerari eproposte interessanti sono anche su www.viagginbici.com.

 

Diari di viaggio e consigli tecnici
Oltre alle mappe delle ciclovie, su www.bikeitalia.it si trovano alcune sezioni dedicate ai culturisti della bicicletta: nella sezione tecnica “bikelife”, le modalità con cui montare le componenti del velocipide, alcune info sulla sua meccanica e su come impostare un buon allenamento sportivo in bici. E ancora, il “manuale della bicicletta” e una sezione “e-commerce” dedicata alle biciclette o alle componenti in vendita.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto