Lenticchie nere per il Venerdì Santo, zuppa ottima e salutare per mangiare di magro

Il Venerdì Santo è d’obbligo mangiare di magro. Ma nulla vieta qualche interessante escursione verso cibi che non si usano per tutto il resto dell’anno. Magafre per apprendere qualcosa in più da mettere in pratica.

Per esempio: conoscete le lenticchie nere? Sono una varietà di lenticchie che si coltivano nell’entroterra siciliano, particolarmente nelle zona di Enna.

Oggi sono quasi sconosciute, ma un tempo venivano coltivate e consumate tanto, in quanto molto resistenti alla siccità e ricche di sostante nutritive. In realtà dovremmo tutti consumare più cibo nero, perché – come ricorda Giallo Zafferano – si tratta di alimenti ricchi di antiossidanti e benefici soprattutto per i reni.

A parte questo, le lenticchie nere sono davvero molto buone. Prepariamo  – seguendo le indicazioni di Giallo Zafferano – a zuppa di lenticchie nere!

 

zuppa di lenticchie nere

La ricetta per due persone
    • 180 g di lenticchie nere
    • due spicchi d’aglio
    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • una piccola costa di sedano
    • prezzemolo fresco
    • limone
    • sale
    • acqua q.b.

Mettiamo a mollo le lenticchie nere per 15 minuti.

Nel frattempo sbucciamo l’aglio e puliamo la costa di sedano.

 

Le cose da fare

In una pentola versiamo un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e gli spicchi d’aglio. Accendiamo la fiamma e quando l’olio inizierà a sfrigolare potremo aggiungere le lenticchie nere scolate. Mescoliamo velocemente con un cucchiaio di legno e dopo un minuto aggiungiamo l’acqua in modo da coprire oltre 3-4 dita le lenticchie.

Aggiungiamo il sale e il sedano tagliato a pezzettoni e lasciamo cuocere, mescolando di tanto in tanto.

Se necessario aggiungiamo altra acqua man mano che la precedente è stata assorbita.

Se preferite una zuppa molto brodosa abbondate con l’acqua. .

Lasciate cuocere per circa 40-50 minuti, ma assaggiatela ogni tanto, per controllare il grado di cottura.

A fine cottura, aggiungete il prezzemolo fresco, un cucchiaio di olio extravergine a crudo e il succo di limone nella quantità che preferiamo.

Servite in comode scodelle o anche in piatti fondi.

 

zuppa di lenticchie nere

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto