Truffa sulle mozzarelle a Bari, Coldiretti: “Una su 4 non è fatta con il latte”

“Una mozzarella su 4 in vendita in Italia non è ottenuta direttamente dal latte, ma da semilavorati industriali, chiamati cagliate, che vengono dall’estero senza alcuna indicazione in etichetta”. Lo afferma Coldiretti in relazione al blitz dei carabinieri del Nas di Bari che hanno sequestrato 3,5 tonnellate di cagliata tedesca e irlandese del valore di circa 90.000 euro.

Cagliate mal conservate e congelate

Il semilavorato, destinato a un caseificio della Murgia barese, era in pessimo stato ed era stato congelato senza rispettare le procedure prescritte dalla legge. A far partire l’indagine alcuni prezzi al dettaglio ritenuti non compatibili con i costi di produzione e il sequestro ha impedito che fossero messi in commercio alimenti dannosi alla salute.

Coldiretti: “Danni al made in Italy”

“Sono questi i comportamenti che provocano una distorsione del mercato”, commenta ancora il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo, “deprimono i prezzi pagati agli allevatori italiani e causano la chiusura degli allevamenti. Di fronte a questa escalation di truffe e inganni per salvare il made in Italy non c’è più tempo da perdere e occorre rendere subito obbligatoria l’indicazione di origine del latte in tutti i prodotti lattiero caseari per garantire la trasparenza dell’informazione e la salute dei consumatori”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto