Suburra: esordio beffa con selfie di Francesco Spada del clan di Ostia con gli attori

Esordio con beffa (o provocazione) per il film Suburra di Stefano Sollima. Esordio o bella in stile funerali Casamonica. Infatti, Francesco Spada, dell’omonimo clan di Ostia, compare alla presentazione e si fa le foto (in apertura) con gli attori protagonisti, Pierfrancesco Favino e Claudio Amendola. “Solo a Ostia può succedere questo”, commenta il senatore Pd Stefano Esposito che ha rivelato il fatto.

La foto scattata dalla sorella del capoclan

La foto – prosegue Esposito sul suo blog – “è stata scattata dalla sorella di ‘Romoletto’, cioè Carmine Spada, capoclan dell’omonima famiglia, attualmente in carcere per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso. Mi dispiace per gli Amendola e Favino persone serie che, ovviamente, non potevano sapere chi fosse quel personaggio accanto a loro. Spada, invece, avrà capito che il film parla di loro e dei cugini Casamonica?”.

aaasuburranetflix

L’esordio del film e lo sbarco su Netflix

Mancano pochi giorni allo sbarco di Netflix in Italia, fissato per il prossimo 22 ottobre, ed è ufficiale, dopo le tariffe di abbonamento, anche quale sarà la prima fiction prodotta dal colosso della wev tv americana.

Si tratta di Suburra, storia nata come un romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo e prossima a fare il suo esordio al cinema come lungometraggio.

Qui il trailer del film.

Il film al cinema per il week end

Il film è uscito nelle sale mercoledì, per la regia di Stefano Sollima e con Pierfrancesco Favino e Claudio Amendola tra i protagonisti.

Amendola ha presentato il film con un certo clamore martedì a Ballarò, dicendo che i grillini governeranno Roma per dieci anni, dopo quanto si è visto nella Capitale negli utlimi mesi.

Per quanto riguarda invece la trasposizione di Suburra in fiction, realizzata in collaborazione con Cattleya e Rai, si sa al momento che gli episodi saranno 10, che verranno mandati in onda da Netflix nel 2017 e che le riprese cominceranno nel 2016.

 

aaamarinocinema

Il sindaco Marino alla prima romana

 

Ignazio Marino, sindaco dimissionario di Roma, è stato fotografato mercoledì sera al Cinema Adriano, a Roma, dove è stata proiettata la prima di Suburra, il film tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo, che dipinge una Roma che affonda, proprio come racconta l’inchiesta su Mafia Capitale.

Il primo cittadino, accompagnato dall’assessore alla Trasformazione Urbana Gianni Caudo (entrambi nella foto), è entrato nel cinema di piazza Cavour poco dopo le 20 per seguire la proiezione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto