Tossine nel caffè bio Corsini: il ministero ne ordina il ritiro dal commercio

L’ocratossina è sospettata, da esperimenti condotti sugli animali, di essere all’origine di varie malattie, compreso il cancro ai reni. Per questo la sua presenza negli alimenti oltre i limiti di legge viene considerata “rischio chimico” e il ministero della Salute, in base a questa ragione, ha disposto il richiamo del caffè 100% arabica macinato bio prodotto dalla Corsino Corsini di Badia al Pino (Arezzo).

Il lotto richiamato

Il lotto di produzione, che corrisponde anche alla scadenza, è il 28/04/2019 S e la confezione è quella da 250 grammi. Di conseguenza, i consumatori che dovessero averlo acquistato devono riportarlo al punto vendita per il rimborso.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto