F1 a Singapore: vince Rosberg, Raikkonen 4°, Vettel parte ultimo e arriva 5°

Nico Rosberg vince a Singapore con la sua Mercedes e torna al primo posto del mondiale piloti, sorpassando per 8 punti il compagnp di squadra Lewis Hamilton, che era partito con due punti di vantaggio. Per Rosberg è la prima vittoria a Singapore, ma ha dovut sudarsele dopo il ritorno finale di Daniel Ricciardo su Red Bull, classificatosi al seocndo posto.

Buona gara di Kimi Raikkonen, che ha concluso quarto, ma che era diventato terzo sorpassando Hamilton e conquistando il podio virtuale, prima di un cambio di gomme, che l’ha penalizzato. Ancora una volta dubbi sulle strategie di corsa del muretto Ferrari.

 

Vettel era partito al 22° posto

Ottima – anche se svantaggiata – la gara di Sebastian Vettel, partito 22° e arrivato 5°, dopo una lunga serie di sorpassi. Ottava vittoria stagionale per Nico Rosberg, che si candida sempre più al titolo mondiale. Nel mondiale costruttori la Mercedes è prima, davanti alla Red Bull e alla Ferrari.

a-automercedes

Le Ferrari deluse alla vigilia

Hanno voglia a dire – in casa Ferrari – che l’anno scorso a Singapore vinsero. Quest’anno partiranno dal quinto posto in griglia, con Kimi Raikkonen, e dall’ultimo con Sebastian Vettel. Uno strazio per i poveri tifosi della rossa che si trovano in tutto il mondo grazie a un passato glorioso. Le rosse quest’anno sembrano prigioniere di un sortilegio. Non gliene va mai bene una e né il “gran capo”, Sergio Marchionne, né il povero team manager, Maurizio Arrivabene, riescono a venirne a capo.

La gara di oggi è alle 14, diretta tv su Rai1 e su SkyF1. Tifare Ferrari, a questo punto, è arduo. Ma i tifosi della rossa sono tanti e continuano a sperare (o a illudersi) che le cose possano andare meglio. Per ora Rosberg parte in Pole, Daniel Ricciardo in prima fila con la sua Red Bull e Sebastian Vette ultimo in griglia.

 

Rosberg in Pole con la Mercedes

Il presente, invece, continua a essere molto gramo. Invece Nico Rosberg, su Mercedes, conquista la pole position nel Gp di Singapore 2016, quindicesima prova del Mondiale di Formula 1.

Al fianco del tedesco, miglior tempo con 1’42”584, partirà dalla prima fila Daniel Ricciardo con la Red Bull (1’43”115). In seconda fila la McLaren di Lewis Hamilton (1’43”288), terzo in griglia, e la Red Bull di Max Verstappen (1’43”328), quarto.

Il problema tecnico di Vettel: “Giravo su tre ruote”

Sebastian Vettel partirà ultimo per un problema tecnico alla sua rossa. Il tedesco non è riuscito a realizzare un tempo sufficiente per qualificarsi alla Q2 e partirà dalla ultima posizione. Dopo un tentativo di sistemare la sua monoposto ai box per sostituire una barra antirollio, Vettel ha dovuto rinunciare all’ultimo giro possibile.

 “Cosa è successo? Stavo andando su tre ruote e non sono riuscito ad arrivare al secondo turno. Dobbiamo capire cosa è successo, anche per la macchina di Raikkonen. Certo è un peccato”. “Per oggi è finita – ha detto il tedesco ai microfoni di Sky Sport – ma domani abbiamo una gara lunga con probabilmente molte safety car e nuove gomme. Non è una situazione ideale ma possiamo fare buona gara”, ha concluso. Come in Via col vento, anche per Vettel (nella foto grande) “domani è un altro giorno”.

 

Gli altri posti conquistati in griglia

Nella Q3, ritardata di dieci minuti per consentire di riparare alcune barriere danneggiate dall’impatto con la Haas del francese Romain Grosjean nel finale della Q2, ha ottenuto il sesto tempo lo spagnolo Carlos Sainz jr davanti al compagno di squadra della Toro Rosso, Daniil Kvyat. Ottavo tempo per la Force India del tedesco Nico Huelkenberg, nono per Fernando Alonso con la McLaren e decimo per l’altra Force India, condotta da Sergio Perez.

 “Per oggi è finita – ha detto il tedesco ai microfoni di Sky Sport – ma domani abbiamo una gara lunga con probabilmente molte safety car e nuove gomme. Non è una situazione ideale ma possiamo fare buona gara”, ha concluso.

Speranze deluse in casa Ferrari

Nuovo appuntamento per la Formula 1 e nuove speranze per la Ferrari che a Singapore l’anno scorso vinse il gran premio. Ma, anche se il circuito è favorevole alle rosse, i pronostici accreditano per la vittoria più le Red Bull di Ricciardo e Verstappen, che le Ferrari quest’anno smunte di Vettel e Raikkonen.

a-ferraridisera

Si comincia oggi con le qualifiche per la Pole, alle 14 italiane, mentre a Singapore si corre – in meniera molto suggestiva – in notturna. Per la Pole la diretta è assicurata da SkyF1 in pay tv e da Rai2 in chiaro. Domani il Gran premio, sempre alle 21, su SkyF1 e su Rai1.

 

La classifica piloti

In testa c’è Lewis Hamilton su Mercedes con 250 punti, seguito dal compagno di scuderia Nico Rosberg a 248 punti. Al terzo posto Daniel Ricciardo con la Red Bull e 161 punti, al quarto posto Sebastian Vettel su Ferrari con 143 punti, al quinto Raikkonen con l’altra Ferrari con 136 pinti, al sesto la Red Bull di Max Verstappen con 121 punti. Molto distanziati tutti gli altri piloti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto