Giovane padre ucciso da un Suv con targa polacca, l’investitore era ubriaco

Tragedia in via delle Acacie, a Pinetamare, nei pressi di Castel Volturno (Caserta).

Un pirata della strada ha ucciso un giovane padre.  Non è vero, come si era detto in un primo momento, che il figlio di 6 anni era con lui. Era invece a casa con la madre.

La vittima si chiama Giorgio Galiero, 34 anni di origini ucraine. Il bambino, che l’uomo temeva per mano, è rimasto miracolosamente illeso.

Fermato un uomo di 37 anni

hanno fermato Girniak M., di 37 anni, domiciliato a Licola, ritenuto responsabile di omicidio stradale ed omissione di soccorso.

Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri l’investitore guidava un Suv Bmw AX6 con targa di nazionalità polacca che avrebbe sbandato per l’alta velocità sostenuta e poi è scappato senza prestare aiuto, dopo aver travolto Galiero.

Secondo gli inquirenti Girniak era ubriaco.

 

Soccorsi immediati ma vani

I soccorsi sono stati immediati ma il 118 ha potuto solo constatare il decesso. Il bambino sotto shock in lacrime è fuggito a casa dove è stato rintracciato subito dopo.

I militari stanno cercando il pirata della strada con l’accusa di omicidio stradale aggravato per l’omissione dei soccorsi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto