Andrea Camilleri non è cosciente e respira con le macchine

“Le condizioni sono stazionarie ma permangono critiche. La prognosi è riservata, il paziente non è cosciente”: la notizia l’ha data oggi Roberto Ricci, direttore del Dea dell’ospedale Santo Spirito, leggendo il bollettino medico sulle condizioni di Andrea Camilleri ricoverato ieri.

“Il paziente è in assistenza con supporto respiratorio meccanico e farmacologico e sedazione farmacologica”, ha aggiunto il medico.

“Ovviamente non è cosciente”, ha concluso Ricci.

 

 

Ricoverato al Santo Spirito

 

Andrea Camilleri è stato ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma per arresto cardiaco. Lo scrittore siciliano, papà del commissario Montalbano, autore della saga dei gialli che ha dato vita a uno degli sceneggiati televisivi più amati di sempre dagli spettatori italiani e nel mondo, sarebbe stato ricoverato in seguito a un infarto.

Lo scrittore è in gravi condizioni. È attaccato a un macchinario per respirare. Il bollettino medico della Asl Roma 1 delle 17, circa 7 ore dopo il ricovero, ha chiarito che “lo scrittore è arrivato con un arresto cardiocircolatorio. In pronto soccorso è stata praticata la rianimazione cardio-respiratoria che ha permesso il ripristino dell’attività cardiocircolatoria. Camilleri è in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico”.

In attesa di notizie

Dall’ospedale Santo Spirito di Roma, dove lo scrittore è stato ricoverato stamattina, non trapelano notizie relativamente al ricovero d’urgenza.

Alle 17, ha annunciato l’ospedale Santo Spirito, ci sarà il primo bollettino sulle condizioni dello scrittore.

La Asl Roma 1 informa che lo scrittore è stato ricoverato questa mattina alle ore 9.15: “Arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori. È stato assistito dall’équipe dell’emergenza al Pronto Soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedalAspettiamo il seguito.

 

 

 

L’ULTIMO LIBRO PUBBLICATO POCHI GIORNI FA

 

Venticinque anni dopo “La forma dell’acqua” con il primo romanzo con Montalbano protagonista, Andrea Camilleri ha mandato in libreria pochi giorni fa un altro romanzo col commissario: “Il cuoco dell’Alcyon”, edito sempre da Sellerio.

 

INTERVISTA ESCLUSIVA RACCOLTA DA SEBASTIANO GIUFFRIDA NEL 2001

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto