È morto Vittorio Merloni, il re dei frigoriferi e delle cucine italiane: aveva 83 anni

È morto Vittorio Merloni, ex presidente di Confindustria e rappresentante di un pezzo importante dell’industria italiana del secolo scorso quando frigoriferi e lavatrici, fabbricati inizialmente nelle Marche – a Fabriano – avevano invaso le case di mezzo mondo, diventando un esempio industriale nelle Business School americane.

Vittorio Merloni è deceduto la notte scorsa, dopo una lunga malattia. Aveva 83 anni, visto che era nato il 30 aprile del 1933. Era presidente onorario di Indesit company e di Fineldo, la holding familiare che nell’ottobre 2014 aveva ceduto il pacchetto di maggioranza della società di elettrodomestici a Whripool. Insieme ai fratelli Francesco (ex parlamentare ed ex ministro) e Antonioaveva fondato nel 1975 la Merloni Elettrodomestici, diventata poi Indesit Company

aaa-figlim

Aveva quattro figli, due femmine e due maschi

L’imprenditore marchigiano, sposato con Franca Carloni e padre di Maria Paola, Andrea, Antonella e Aristide, dopo la laurea in Economia e Commercio a Perugia, aveva cominciato la sua carriera nel 1960 lavorando nell’azienda fondata dal padre Aristide, che poi aveva portato al successo nazionale e internazionale.

Nella foto qui sopra è con tre dei figli.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto