Genova, uomo adesca minorenni sui bus: 12 casi, è caccia al maniaco seriale

I carabinieri di Genova stanno dando la caccia a un maniaco seriale che ha adescato sui bus cittadini una dozzina di ragazze tra i 12 e i 14 anni. Le indagini sono partite dopo che due studentesse hanno denunciato molestie da parte di un uomo alto, vestito in maniera distinta, occhiali da sole e valigia ventiquattrore.

Il foglietto che consegna

Come riporta Il Secolo XIX, è seriale anche l’approccio del molestatore: avvicina le minori, consegna loro un foglietto a quadretti precompliato in cui promette ricariche telefoniche, vestiti firmati o denaro in cambio di “compagnia oppure foto o video sexy”. E aggiunge: “Mi raccomando: utilizzate solo il contatto su WhatsApp per inviarmi materiale o contattarmi”.

Un “tipo insospettabile”

Secondo gli investigatori, si tratta di un “tipo insospettabile” che agisce su quasi tutte le linee della città, dalla periferia al centro. Tra gli altri accessori ricorrenti nei racconti delle vittime di molestie figurano anche un taccuino in mano, auricolari bianchi e giaccone nero.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto