Tinta sbagliata ai capelli: con limone, bicarbonato e miele si stempera il colore

A chi non è mai capitato di ritrovarsi con un colore di capelli sbagliato dopo una tinta in casa o dal parrucchiere? Se proprio non vi ci vedete con la nuova tonalità, c’è un modo del tutto naturale per intervenire. Un modo efficace e che non aggredisce i capelli, sicuramente più provati se fossero decolorati: bastano un balsamo, succo di limone, miele e bicarbonato.

a-succo-limone

Come fare l’impasto

Prendere dunque una ciotola e mettete un cucchiaio di balsamo. Poi ne aggiungere un altro di bicarbonato che protegge il capello e lo schiarisce, un ulteriore di miele che rende attenua l’aggressività del limone e due di succo di limone. Mescolate fino ad avere un impasto morbido e omogeneo e quindi lo stendete sui capelli, dalla radice alle punte. Quindi avvolgete bene la testa con pellicola o una cuffia da doccia.

a-cuffia

In posa fino a 2 ore

Il tutto va tenuto in posa per un periodo che va da 30 minuti a 2 ore, a seconda di quanto si vuole stemperare la tinta, e quindi risciacquate. Fate un altro passaggio con solo il succo di limone massaggiando bene e dopo un paio di minuti sciacquate di nuovo. In queste due fasi, noterete che l’acqua che scivola via è colorata: la lozione si è portata via un po’ di tinta. Infine si fa un lavaggio normale.

Operazione che si può ripetere

Già dalla prima applicazione il risultato è tangibile, ma se si vuole stemperare ancora l’operazione si può ripetere anche nei giorni successivi. E questa procedura non vale solo per le bionde che si ritrovano castane, ma per tutti i colori.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto