“Guarisce dal coronavirus”: l’Antitrust blocca vendita di finto farmaco da 600 euro

L’Antitrust ha sospeso la commercializzazione di un farmaco antivirale venduto a più di 600 euro e disposto l’oscuramento del sito di vendita. Lo annuncia l’Autorità. Il farmaco “generico Kaletra”, che contiene i principi attivi di un antivirale per l’Hiv, veniva reclamizzato come l'”unico farmaco contro il coronavirus (covid-19)” e l'”unico rimedio di combattere il covid-19″ anche se per ora non esiste una cura efficace contro il virus.

Provvedimento di oscuramento e sospensione

L’authority aveva avviato un procedimento istruttorio e “deciso in via cautelare l’oscuramento del sito web farmacocoronavirus.it e la sospensione dell’attività di promozione e commercializzazione del farmaco “generico Kaletra”, attualmente in corso sul sito al prezzo di 634,44 euro”. Il provvedimento di oscuramento e sospensione “è motivato dall’esigenza di interrompere la diffusione di una pratica estremamente grave, tale da rendere urgente e indifferibile l’intervento dell’Autorità”.

“Non esiste cura ufficiale”

Il farmaco, aggiunge l’Antitrust, “che contiene i principi attivi propri di un antivirale per il trattamento delle infezioni da Hiv, viene reclamizzato come ‘unico farmaco contro il coronavirus’ e ‘unico rimedio di combattere il coronavirus’ pur se, allo stato, come dichiarato dalle autorità sanitarie mondiali, non esiste una cura efficace per combattere il virus”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto