Traditori in amore: primi i thailandesi, italiani solo terzi

No, non sono gli italiani i più infedeli nel mondo, almeno secondo una classifica dell’Indipendent. La nazione con più adulti sposati che intreccia relazioni extraconiugali è la Thailandia, seguita da Danimarca e Germania, ex aequo quest’ultima con i latin lover tricolori.

Italiani più boccacceschi, ma meno fedifraghi

La classifica è stata realizzata mettendo insieme dati provenienti da altre due fonti, Match.com e The Richest, e in base a essi il Paese del sud-est asiatico è quello con il 56% dei fedifragi, almeno tra coloro che hanno accettato di rispondere ai sondaggi dei siti web. La percentuale dei danesi è del 46 e appena sotto i tedeschi, con il 45% dei traditori. Gli italiani si piazzano a pari merito dei “colleghi” teutonici, nonostante una nomea planetaria molto più boccaccesca, come dimostrano le cronache di Arcore e delle notti del bunga bunga.

La latitudine non influenza la tendenza a tradire

I francesi, altrettanti noti per le loro avventure galanti, seppur con modi più “charmant” rispetto a quelli descritti nei dopocena berlusconiani, sono infedeli nel 43% dei casi. Nella classifica dell’Indipendent la latitudine non sembra essere un fatto che predispone un popolo al tradimento più di un altro, se è vero che in Norvegia il 41% degli adulti cerca emozioni fuori dal matrimonio e che la Spagna, con il 39%, si piazza solo dopo il Belgio, in posizione più alta per un punto percentuale.

Un inglese su due si pente, un finlandese su 5 ha 10 amanti

Chiudono la Finlandia (36%, ma in questo caso balza all’occhio la recidività dei furbetti del sesso: un uomo sposato su cinque ha avuto una relazioni con almeno dieci donne) e il Regno Unito, a pari piazziamento. Ma un britannico su 2 si dice pentito di ciò che ha fatto mentre, nel caso dei francesi, solo 1 su 4 non rifarebbe l’esperienza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto