Cartelli anti Islam nel bresciano: “Questo è un paese profondamente cristiano”

Discutibili cartelli rivolti ai musulmani sono comparsi a Pontoglio, in provincia di Brescia: “È un paese a cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana. Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene”. Lo ha voluto il sindaco di centrodestra Alessandro Seghezzi. Che ora, per spiegare quei cartelli, si richiama al programma elettorale e alla delibera che li ha approvati.

La giunta: “Garantiremo il rispetto delle tradizioni”

Infatti “le linee programmatiche di inizio mandato” sono tese a garantire la “sicurezza intesa come la salvaguardia dei propri ambiti di vita, della propria cultura e dei propri valori”. “Sarà nostro compito garantire”, sostiene la giunta, “il rispetto delle regole di educazione e del vivere civile da parte di tutti. Questo atto è un invito a rispettare la cultura e le tradizioni locali. Una cultura che si fonda sul rispetto reciproco: dalla donna alla musica, dall’arte ai costumi, dalle usanze ai riti tradizionali”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto