Immagini choc antifumo, l’uomo intubato: “Quello sono io, hanno rubato la mia foto”

Era stato operato 3 anni fa all’ospedale Clinico di Santiago per l’inserimento di protesi al titanio con cui curare il dolore articolare e la sua immagine dopo l’intervento, ancora intubato e privo di conoscenza, è finita sui pacchetti di sigarette per disincentivare il fumo. A sua insaputa, dice un uomo di 54 anni che vive a Boiro, in Galizia, che ora ha fatto causa a Bruxelles.

Fumo foto chocA

Nessuno aveva chiesto il permesso

La campagna di immagini choc (sopra l’elenco completo) per sensibilizzare i tabagisti sui rischi delle bionde era partita lo scorso febbraio e ora l’Europa potrebbe pagare caro il fatto di non aver chiesto – se così sarà dimostrato – il permesso di usare l’immagine dello spagnolo, la cui storia è stata raccontata da La Voz de Galicia. Peraltro in un contesto del tutto diverso da quello che lo aveva portato in ospedale perché, associato al suo volto, il messaggio che è “fumare provoca embolie e disabilità”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto