Data di scadenza sbagliata: ritirata da Esselunga la battuta di fassone Formento

Prima è stata richiamata dal ministero della Salute e poi anche dai supermercati della catena Esselunga. Si tratta della battuta di fassone Formento e la causa è l’errata data di scadenza sull’etichetta, dove si legge 21 ottobre 2019. Quella reale, invece, è fissata al 21 settembre 2019. Il lotto è il 5439496 ed è prodotto dalla Mec di Montanera, in provincia di Cuneo.

Da restituire al punto vendita

La confezione, che pesa 160 grammi, non deve essere aperta e può essere riconsegnata al punto vendita per il cambio o il rimborso. In ogni caso, la carne non va consumata oltre la sua reale scadenza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto