MotoGp a Brno: Lorenzo vince e appaia Rossi in testa al mondiale piloti

Jorge Lorenzo su Yamaha, con una gara perfetta dal primo al’ultimo giro, ha vinto ieri il Gran premio di Brno, al secondo posto la Honda di Marc Marquez, al terzo la Yamaha di Vaentino Rossi. Ora – alla vigilia del Gran premio prossimo che si correrà Silverstone i due piloti della Yamaha, Lorenzo e Rossi sono appaiati in testa alla classifica mondiale.

Con la vittoria di Brno, infatti, lo spagnolo ha annullato i 9 punti che lo separavano da Valentino. Anzi, se il mondiale finisse oggi, a vincerlo sarebbe Lorenzo per il maggior numero di vittorie nei Gran premi disputati fin qui. Marquez è a 52 punti dalla coppia di testa della Yamaha. Semre più difficile per lui rimontare la vetta.

Andrea Iannone, su Ducati, si è classificato al quarto posto, Dani Pedrosa, su Honda, al quinto, mentre Andrea Dovizioso su Ducati ha finito la gara al sesto, sopo aver combattuto a lungo con Iannone per il quarto. Ma nel finale ha ceduto ed è stato sueprato da Pedrosa.

 

Valentino: “Ho scelto la gomma migliore per me”

“Non ero veloce abbastanza per restare con loro. Ho scelto le gomme che mi facevano andare più veloce, ma oggi avevo problemi a guidare la mia Yamaha. Se fossi partito bene, poteva essere un’altra gara, ma è andata così”.

 

Lorenzo è partito dalla Pole

Jorge Lorenzo (Yamaha) conquista la Pole position al Gran premio della repubblica ceca. Al seocndo posto partirà la Honda di Marc Marquez, a soli 74 millesimi da Lorenzo, al terzo un’altra Yamaha, quella di Valentino Rossi, che comanda la classifica mondiale con soli 9 punti di vantaggio su Lorenzo. Al quarto la Ducati di Andrea Iannone, protagonista di un’ottima qualifica. L’altra ducati, quella di Dovizioso, è sesta.

Oggi ancora una volta gara appassionante sul circuito di Brno. La partenza è alle 14. diretta su sky MotoGp. Ma la gara sarà trasmessa anche in chiaro su Cielo, il canale non pay di Sky. La rete in chiaro del canale 26, propone, infatti, l’undicesima gara del Mondiale in diretta e in simultanea con la pay tv.

La sfida fra Lorenzo e Rossi, per il primo posto della classifica del mondiale piloti, è sempre pià serrata. E non bisogna sottovalutare il campione del mondo in carica Marc Marquez che è deciso a rimontare la classifica.

 

I commenti di ieri di Valentino Rossi

“Sono molto contento – commenta Rossi – certo Lorenzo e Marquez sono fortissimi, ma partire dalla prima fila è un’altra cosa”.

”Loro andranno fortissimo – continua Valentino – per questo partire dalla prima fila qui era fondamentale. Ho adottato in qualifica una strategia rischiosa, ma sono stato ripagato: ora dobbiamo vedere se domani piove, e scegliere bene le gomme, sia davanti sia dietro”.
aaaavalentino

 

Una sfida a tre molto appassionante

È alle 14 il test decisivo per la Pole del Gran premio di MotoGp della Repubblica ceca. La diretta tv su Sky MotoGp.

Ieri il campione del mondo in carica della MotoGP, Marc Marquez (Honda), ha ottenuto il miglior tempo nel secondo turno di prove libere del GP della Repubblica Ceca in 1.56.513, che si corre domenica.

La sessione pomeridiana è stata caratterizzata dalle cadute, con sei piloti finiti in terra. Tutta colpa del caldo, 50 gradi sulla pista, che ha reso molto scivoloso il circuito.

Il primo a cadere è stato Dani Pedrosa (Honda) ma per un problema tecnico alla sua moto, poi Valentino Rossi (Yamaha) che ha collezionato la sua prima scivolata dell’anno, successivamente è stato il turno di Andrea Dovizioso (Yamaha), quindi Bradley Smith (Yamaha) mentre il francese Mike di Meglio (Ducati) ha preceduto la scivolata di Marc Marquez.

 

Due Yamaha davanti nelle terze libere

Stamattina due Yamaha davanti a tutti nel terzo turno di prove libere della MotoGP a Brno.

In testa c’è Jorge Lorenzo con il miglior tempo in 1.55.476, sotto il record della pista fatto segnare lo scorso anno da Dani Pedrosa, mentre Valentino Rossi è secondo a 0,555s dal compagno di squadra.

Terzo crono per il campione del mondo in carica della classe regina, Marc Marquez (Honda) che è staccato di 0,568s. Quinto tempo di Andrea Iannone (Ducati), poi Andrea Dovizioso (Ducati) con il nono tempo. Danilo Petrucci, invece, porta la sua Ducati in quattordicesima posizione, mentre il pilota di San Marino, Alex De Angelis (ART Aprilia) ha chiuso 21/o davanti a Loriz Baz (Forward Yamaha), Nicky Hayden (Honda), Karel Abraham (Hond

 

Ieri pomeriggio Marquez primo, Lorenzo secondo

Nella classifica dei tempi, Marquez è seguito da Jorge Lorenzo (Yamaha), secondo a 76 millesimi, poi Andrea Iannone (Ducati) con il terzo tempo. Valentino Rossi (Yamaha) è quarto a 0,561s, mentre Andrea Dovizioso (Ducati) è sesto. Migliora rispetto alle prime libere Danilo Petrucci (Ducati) che passa dalla quindicesima alla undicesima posizione, mentre sempre staccati sono Alex De Angelis (ART Aprilia) e Claudio Corti (Forward Yamaha), rispettivamente 23° e 24°.

 

aaaavalent

Rossi: “C’era olio, è andata bene”

“La mia caduta in prova è stata causata da olio lasciato in pista da Pedrosa, nella sfortuna è andata bene perché non mi sono fatto nulla”, queste le parole di Valentino Rossi dopo la scivolata fatta durante le seconde prove libere del Gp della Repubblica Ceca.

“In settimana ho sentito che Pedrosa avrebbe voluto aiutare Marquez per il titolo – ha detto Rossi – ma non credevo che avessero montato il bottone per il rilascio dell’olio come nelle auto di James Bond. A parte gli scherzi, Dani ha avuto un problema che anche io ho avuto, la rottura di un paraolio della forcella, non si può far niente in quel caso”.

Quella di Brno è la prima caduta in un week end di gara per Rossi. “In effetti è la terza – specifica Valentino – la prima nei test in Qatar, la seconda nei test del Mugello e questa. in Qatar ebbi lo stesso problema avuto oggi da Pedrosa”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto