Linate chiude per 3 mesi: dal 27 luglio voli spostati a Malpensa e Bergamo

L’aeroporto di Milano Linate chiuderà per 3 mesi: lo stop parte alle 7 il 27 luglio prossimo e termina il 27 ottobre. Motivo: per lavori alla pista e dei 700 lavoratori dello scalo milanese, 400 saranno trasferiti temporaneamente a Malpensa. Intanto, a seguito della chiusura dello scalo, Alitalia ha previsto un piano per limitare il più possibile i disagi dei passeggeri. Lo fa sapere la compagnia in una nota, precisando che nei 3 mesi in cui il city airport milanese non sarà operativo, trasferirà all’aeroporto di Milano Malpensa i collegamenti verso tutte le destinazioni nazionali e internazionali servite da Linate.

Problemi per Fiumicino

Lo stesso stanno annunciando le altre compagnie aeree. Nonostante ciò, sono previste difficoltà per i viaggiatori, in particolare sulla linea per Roma Fiumicino gestita da Alitalia. Sia Easyjet, terza compagnia per dimensioni che vola su Linate, che Air Italy annunciano che tutti i loro collegamenti verranno spostati al Terminal 2 di Malpensa, il 49% è di proprietà di Qatar Airways.

Per i biglietti già acquistati

Si tratta, in media, di circa 200 voli al giorno che normalmente operano da e per l’aeroporto di Milano Linate. I passeggeri della tratta Milano Linate-Roma Fiumicino, inoltre potranno scegliere se partire o atterrare sull’aeroporto di Milano Malpensa, dove avranno a disposizione 9 collegamenti giornalieri con Roma, o sullo scalo di Bergamo Orio al Serio, dove Alitalia attiverà 4 collegamenti giornalieri. I viaggiatori che avessero già acquistato un biglietto per un volo previsto in quei 3 mesi, avranno la possibilità di scegliere se essere riprenotati sul volo da o per Milano Malpensa senza penale o se chiedere il rimborso.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto