Fisco: cambia la cartella esattoriale, griglie e colori facilitano la lettura

Dopo l’addio ad Equitalia e l’arrivo dell’Agenzia delle Riscossione, il rinnovamento del fisco passa anche per la cartella esattoriale. L’Agenzia delle Entrate ne ha appena promulgato un nuovo modello, di più facile lettura, con il ricorso anche ai colori per rendere la grafica più chiara ed immediata. La prima pagina riporta infatti in apertura l’elenco degli enti creditori e contiene una sintetica spiegazione della causale che ha originato l’iscrizione a ruolo (ad esempio, controllo Modello Unico e infrazioni codice della strada).

L’area dei riepiloghi

Inoltre, un prospetto riepiloga le somme dovute, suddividendole tra quelle che spettano all’ente creditore e quelle di competenza dell’agente della riscossione. Un colore diverso identifica ciascun ente creditore e consente così di distinguere con immediatezza la provenienza del debito (ad esempio, arancione per le iscrizioni a ruolo delle agenzie fiscali; verde per le iscrizioni a ruolo di Comuni, Regioni).

Authors

Pubblicità

Commenti

Alto