Coppa Italia, alle 21 la finale Napoli-Juve (Rai1): Mertens ha rinnovato per 2 anni

Il post-covid del calcio italiano regala stasera una finale di Coppa Italia tra i sette volte campioni di fila della Juventus, ora allenata da Maurizio Sarri, contro la squadra che l’ha insidiata di più negli ultimi anni. L’Olimpico sarà deserto per le imposizioni del lockdown, ma si annuncia un pienone da record in tv (diretta alle 21 su Rai1).

Le due milanesi sono state spazzate via: Pioli, battuto dai bianconeri, ha recriminato per un rigore dell’andata, Conte eliminato dal Napoli ha masticato amaro, rivendicando una superiorità del tutto teorica, visto che in 180 minuti non è riuscito a segnare agli azzurri più di un gol.

L’ultima volta vinsero gli azzurri

Il primo trofeo (primo anche in Europa tra i campionati top) di un faticoso ritorno alla normalità verrà assegnato all’Olimpico in una finale che ha un solo precedente: nel 2012 il Napoli di Mazzarri batté l’imbattuta Juve di Conte aggiudicandosi il titolo dopo 22 anni grazie a un rigore di Cavani e al raddoppio di Hamsik.

Si trattò di un esito sorprendente che esaltò l’addio ai partenopei di Lavezzi e rese ancora più amaro quello di Del Piero.

Stasera la sfida è tra Ronaldo e Mertens, fresco del titolo di capocannoniere di tutti i tempi del Napoli. tutta da gustare.

Nel pomeriggio Dries Mertens ha rinnovato per 2 anni il contratto con Aurelio De Laurentiis. Guadagnerà 10 milioni netti per due anni, con probabile opzione della società per il terzo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto