MotoGp Catalogna: vince Lorenzo su Ducati, 2° Marquez, 3° Rossi, cade Dovi

Jorge Lorenzo raddoppia. Dopo il Mugello, la sua Ducati passa per prima il traguardo anche nel Gran premio di Catalogna di moto Gp. SAl seocndo posto Marc Marquez su Honda, al terzo Valentino Rossi con una Yamaha, che ha dovuto subite gomme non di gradimento della sua moto.

Purtroppo è caduto Andrea Dovizioso, perdendo punti importanti nella corsa al mondiale: zero punti che costeranno caro.

Ecco la classifica del mondiale piloti dopo la gara di oggi.

Due Ducati in prima fila

Ancora due Ducati in prima fila. Jorge Lorenzo conquista, infatti, la Pole nel Gran premio di Catalogna che si corre oggi, domenica 17 giugno. Al secondo posto Marc Marquez con la Honda, al terzo ancora una rossa di Borgo Panigale, quella di Andrea Dovizioso.

Quarto tempo per la Yamaha di Maverick Vinales e quinto per Andrea Iannone. Partirà soltanto 7° Valentino Rossi, che pure aveva realizzato una serie di giri molto veloci.

La diretta della gara sarà trasmessa sia su SkyMotoGp (canale 208 del telecomando) sia in chiaro su Tv8 (Canele 8 del digitale terrestre).

 

La prima Pole di Lorenzo in Ducati

Prima pole per Jorge Lorenzo con la Ducati, quarantesima Pole pole in MotoGp.

La Ducati non era in Pole position in Catalogna dal 2008, quando la condusse al primo posto della griglia Casey Stoner.

Un weekend di grande valore per il mondiale

La MotoGp si prepara a un weekend molto importante sulla pista catalana di Montmelò. La novità è che la competizione per la Pole andrà sia su SkyMotoGp (canale 208 del telecomando) che gratis su Tv8.

La diretta inizia alle 14,10.

Dal nuovo asfalto del Montmelò ci si attendeva un incremento del grip. Invece la superficie del circuito catalano nelle prime due sessioni di libere ha dato risposte diverse a seconda del tipo di gomma scelta. Ieri mattina, con temperature ancora non troppo alte, il migliore è stato Valentino Rossi in 1’39″456. Il pesarese è stato però l’unico dei big a lanciarsi in un vero e proprio giro veloce nel finale, montando una gomma soft al posteriore della sua Yamaha.

In buona evidenza le Ducati con Lorenzo e Dovizioso

Subito in bella evidenza le Ducati ufficiali: Andrea Dovizioso ha chiuso la sessione secondo, con un ritardo di 0,347 millesimi, Jorge Lorenzo – in attesa di passare l’anno prossimo alla Honda – fa registrare ottimi tempi con la Ducati: terzo a 0,348. Con la vittoria al Mugello il maiorchino sembra essersi sbloccato psicologicamente e nel pomeriggio – quando la temperatura dell’asfalto ha sfiorato i 40 gradi – ha ottenuto il tempo di gran lunga migliore, in 1’38″930. Si è rivisto in azione il ‘Martillo’, con la sua guida sicura e precisa. Dietro, staccato di poco, un ottimo Andrea Iannone con la Suzuki (+0.107), seguito dalla Yamaha di Maverick Vinales (+0.492).

Dovizioso ha firmato il quarto tempo (+0.513), Cal Crutchlow il quinto (+0.528) e Danilo Petrucci il sesto (+0.689). Fuori dai primi 10 migliori tempi sia Rossi (undicesimo, partito con la stessa doppia soft dell’ultima uscita in pista) che Marc Marquez (dodicesimo, era stato quarto nella prima sessione).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto