L’olio della Nutella è green, lo dice il Wwf: ma la Royal non lo sa

“Contiene l’olio di palma che è tra le cause di deforestazione”. Questa volta l’anatema arriva da Oltralpe, dalla ministra francese dell’Ecologia, Ségolène Royal, che se la prende con un prodotto italiano, la Nutella, dell’azienda piemontese Ferrero.

 

Il Wwf: “Da Ferrero olio sostenibile”

Nell’occhio del ciclone c’è come al solito l’olio di palma, ingrediente principe di merendine e dolciumi confezionati, messo all’indice per il suo scarso valore nutrizionale, e soprattutto per la sua problematicità dal punto di vista ambientale. Quello che però Segoléne Royal e molti altri ignorano, e che fa notare su Twitter il giornalista Simone Spetia, è che la Nutella è in cima alla lista delle aziende alimentari che usano olio di palma sostenibile. Si legge nel comunicato del Wwf, datato novembre 2013: “In cima alla classifica nell’utilizzo di olio di palma prodotto in modalità più sostenibili rispetto a quelle normalmente in uso, come negli sforzi per ridurre le emissioni di gas a effetto serra che derivano dalla produzione, sono la belga Ecover, l’azienda dolciaria Ferrero, il colosso di beni per la casa IKEA, il rivenditore tedesco REWE, il leader mondiale dell’utilizzo di olio di palma Unilever e la United Biscuits del Regno Unito”.

 

La tabella: seconda solo a un’azienda belga

La Ferrero è dunque al secondo posto, come testimoni anche la tabella qui in basso

CHsOEKSWIAAWRI8

L’intervista: “Non mangiamola per salvare il pianeta”

In un’intervista in diretta televisiva al Grand Journal di Canal +, l’esponente del governo di Parigi ha detto che un contributo per salvare il pianeta arriva proprio dal boicottaggio della crema di nocciole made in Italy. Più precisamente l’invito è a “non mangiare più la Nutella per salvare il pianeta”. Inoltre, ha insistito Royal, “la deforestazione massiccia ha come conseguenza anche il riscaldamento climatico”. Dunque, se non proprio un taglio netto con la Nutella, l’invito della ministra è quello di limitarne il consumo.

 

Il precedente di tre anni fa

Il dibattito in Francia sulla Nutella è aperto da anni. Già nel 2012, dopo essere stata tirata in ballo per l’uso dell’olio di palma, la Ferrereo fece una campagna stampa per spiegare ai consumatori le sue ragioni. In alto la foto della campagna.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto