Giro d’Italia: all’Aquila vince lo spagnolo Bilbao, Formolo terzo, in rosa resta Conti

Vittoria spagnola a L’Aquila, dove arriva primo Pello Bilbao dell’Astana (nella foto) con uno scatto finale dopo aver preso parte a una fuga con una decina di corridori. Davide Formolo se lo lascia sfuggire nei pressi del traguardo e non lo recupera più.

Al secondono poso si classifica Toni Secondo Gallopin, terzo Davide Formolo,

La maglia rosa, Valerio Conti, arriva staccato ma non perde il simbolo del primato.

La tappa è stata velocissima, quasi 45 km all’ora.

La prima vittoria italiana del 16 maggio

Prima vittoria italiana al Giro, dopo la squalifica di Viviani primo al traguardo della terza tappa: Fausto Masnada (nella foto) ha vinto, battendo allo sprint Valerio Conti dopo una lunga fuga. A conclusione della sesta tappa del 102° Giro d’Italia di ciclismo, da Cassino (Frosinone) a San Giovanni Rotondo (Foggia), lunga 238 chilometri. Masnada ha preceduto sul traguardo Valerio Conti, nuova maglia rosa, gli spagnoli José Rojas (terzo) e Ruben Plaza (quarto), giunti con 38″ di ritardo. Quinto Giovanni Carboni, che è la nuova maglia bianca di miglior giovane, a 43″.

La ex maglia rosa Roglic si è piazzato al 17° posto, a 7’19”; nello stesso gruppo dei ritardatari Vincenzo Nibali.

 

L’italiano in maglia rosa

Valerio Conti è la nuova maglia rosa e prende il posto di Primoz Roglic, che l’aveva indossata fino a ieri. Lo sloveno l’aveva conquistata a Bologna, dopo la crono inaugurale, e ha dovuto cederla corridore romano di 26 anni, arrivato al traguardo alle spalle di Fausto Masnada che si è aggiudicato la tappa. Da tre anni, ossia dal 2016 (l’ultimo era stato Nibali) un italiano non si vestiva di rosa.

 

L’impegnativa settima tappa

Oggi, venerdì 17 maggio, si svolgerà la settima tappa del Giro d’Italia 2019, 185 km da Vasto all’Aquila, con un percorso impegnativo, soprattutto nel finale, in cui potrebbero muoversi anche gli uomini di classifica.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto