La cotoletta non fritta, una ricetta di Monica Carioli

Questo è uno degli articoli che Monica Carioli, scomparsa sabato scorso a 54 anni, aveva scritto per Consumatrici.it. E dato che tra i suoi talenti c’era anche quello culinario, aveva iniziato a curare una rubrica di ricette che stava riscuotendo un certo apprezzamento. Poi però ha dovuto occuparsi di altro. Ecco la ricetta della cotoletta non fritta di Monica (nella foto sotto).

aaamonicacucina

Il forno: un alleato prezioso

In cucina gusto e leggerezza sembra un binomio difficile da realizzare, ma non è sempre così.  Non è detto che dobbiamo rinunciare per forza agli amatissimi fritti, croce e delizia per le nostre papille gustative.

In questo caso il forno si rivela un prezioso alleato e non solo per il nostro fegato. La cottura al forno ha molti vantaggi: preserva i cibi dalla perdita di vitamine e sali minerali, non richiede un eccessivo utilizzo di grassi, perché sfrutta naturalmente quelli presenti nelle pietanze. L’alimento perde il suo grasso, e questo sciogliendosi va a fondersi con quelli aggiunti da noi, come olio o burro.

I trucchi per una “vera” cotoletta fritta (ma al forno)

Ma come rendere una cotoletta al forno gustosa e soddisfacente come quella fritta?
Ecco alcune ricette e trucchi per cuocere al forno le cotolette di pollo o di pesce.

Cotoletta di pollo al forno

Ingredienti per 4 persone
4 fette non troppo spesse di petto di pollo
250 ml di latte
pane grattugiato
origano secco o timo secco
sale
olio extravergine d’oliva

Preparazione

Solitamente la cotoletta al forno risulta molto secca a fine cottura, ma per ammorbidire la carne basta immergere i petti di pollo nel latte per un’ora prima della preparazione.
Per la panatura: mescolare in un piatto pane grattugiato, mischiandolo con l’origano o il timo secco.
Sgocciolare le fette di pollo passarle nella panatura, disporle su un teglia ricoperta di carta da forno, irrorare con un po’ di olio extravergine d’oliva, lasciarle per 20 minuti in forno a 180°.

Cotoletta di pesce al forno

Si possono usare diversi tipi di pesce a filetti (merluzzo, sogliola ecc.) uno molto economico e gustoso è il filetto di pesce persico.
Ingredienti per 4 persone
4 filetti di persico
80 g di grammi di grissini
per dare un tocco di sapore in più, a piacere 30 g pomodori secchi preferibilmente non sott’olio
origano q.b.
sale q.b
olio extravergine d’oliva
1 limone

Preparazione

Spremere un po’ di succo di limone sul filetto di pesce.
Per la panatura: passare i grissini, eventualmente i pomodori secchi, l’origano nel mixer.
Impanare il filetto con il composto ottenuto, aggiungere un po’ di sale, in una teglia rivestita di carta da forno adagiare i filetti e cospargere di olio extravergine d’oliva.
Tenere in forno a 180° per 15 minuti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto