L’inverno fa sul serio: neve e temporali su tutto il Centro-Nord

Perturbazione atlantica in avvicinamento. Il maltempo comincerà a dare i primi effetti da oggi, giovedì 17 gennaio, quando, dal mattino, Regioni centro-settentrionali e Sicilia saranno sotto nuvole, rovesci sparsi e qualche temporale concentrato sulle zone Tirreniche, dalla Liguria alla Toscana e fino al Lazio.

Inizia con la pioggia

Al Nord, fanno sapere gli esperti del sito IlMeteo.it, piovaschi fra Lombardia, Trentino, Veneto e Friuli: su queste Regioni cadrà la neve sulle rispettive aree alpine attorno ai 700-800 metri. “Qualche nevicata sull’Appennino centro-settentrionale a quote medio alte” e “tempo incerto sulla Sicilia, con rovesci soprattutto sull’area più meridionale”.

Domani temporaneo miglioramento

Domani, venerdì 18 gennaio, temporaneo miglioramento al Nord mentre “piogge e temporali colpiranno un po’ tutto il centro Italia e parte dell’area tirrenica del Sud, specie la Campania e la Calabria settentrionale. Spruzzate di neve in abbassamento a 800-1.000 metri sui rilievi appenninici centrali e a quote più alte sui monti della Campania”.

Sabato si entra nel pieno

Da sabato 19 gennaio e per il weekend, aggiungono gli esperti, arrivano correnti più fredde al Nord, in estensione verso le Regioni centrali. “Sabato il tempo si manterrà solo moderatamente incerto, in attesa di un nuovo peggioramento su domenica quando torneranno piogge, temporali e nevicate fino a quote molto basse in Emilia Romagna ma anche sull’Appennino centrale. Peggiora il tempo fra il pomeriggio e la sera anche al Sud, essenzialmente sulle zone peninsulari”.

Addio alta pressione al Nord: domani neve a bassa quota in Piemonte e in Emilia Ovest, le notizie del 16 gennaio 2019

Sferzata artica in agguato. Nel corso della settimana, il meteo potrebbe rivelarsi piuttosto movimentato: gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine mostrano una staffetta tra l’alta pressione e insidiosi vortici perturbati. Le precipitazioni, anche nevose, segnalano gli esperti del sito IlMeteo.it, potrebbero raggiungere anche le regioni settentrionali, dove da diverso tempo le giornate sono asciutte e soleggiate.

Anticiclone protagonista

Mercoledì 16 gennaio l’anticiclone sarà protagonista da Nord a Sud, con la nebbia che tornerà sulla Pianura padana e valli del centro. A partire però dal pomeriggio di mercoledì, qualche pioggia inizierà ad interessare le regioni tirreniche centrali, per poi raggiungere in serata la Liguria.

Peggiora verso il weekend

Sono i sintomi di un peggioramento più vasto che interesserà l’Italia da giovedì 17, a causa di un centro di bassa pressione in formazione sul mar Tirreno che favorirà la risalita delle precipitazioni su tutto il Centro Nord sotto forma di piogge e rovesci intensi.

La neve cadrà abbondante su tutto l’arco alpino a partire dai 700 metri di quota. Col passare delle ore però, specie nella giornata di venerdì 18, potrebbe affluire aria sempre più fredda in grado di portare i fiocchi di neve fino a quote via via più basse sulle province di di Cuneo, Torino e sull’Emilia Occidentale. Il tempo sarà fortemente instabile anche al Sud, con temporali sparsi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto