Interrail, il piacere di girare l’Europa (e la possibilità anche di farlo gratis)

Diciotto anni appena compiuti, zaino in spalla, amici e un biglietto del treno. Non un biglietto qualunque però, bensì quello per l’Interrail.

Di cosa si tratta? Semplice: con un unico pass si ha la possibilità di viaggiare off limits sui treni di tutta Europa per un massimo di sette giorni nell’arco di un mese (questo per quanto riguarda il biglietto standard, per le altre tipologie interrail.eu ). Che siate tipi da montagna, mare, paesini in mezzo alla natura o città con Interrail chiunque può soddisfare la sua voglia di scoprire e viaggiare.

La cosa interessante? Quest’anno la comunità europea ha offerto a 15.000 neo-diciottenni la possibilità di candidarsi e vincere un ticket per esplorare l’Europa in piena libertà. Si potevano scegliere da una a un massimo di quattro nazioni da visitare, bisognava essere disposti a condividere l’esperienza sulle varie piattaforme digitali e ci si poteva candidare come gruppo di massimo cinque persone o singolarmente.

Per quanto riguarda le modalità di selezione, il premio è stato assegnato ai 15.000 che hanno meglio risposto a un quiz inerente l’Unione Europea e che si sono più avvicinati alla risposta giusta nella domanda di spareggio (si richiedeva una stima del numero di persone che avrebbero richiesto questo viaggio).

Perché proprio in treno? Si ha talvolta la possibilità di prendere altri mezzi come bus o traghetti, ma l’avventura sta proprio nel percorrere le lunghe distanze sulle rotaie. È l’unico modo, infatti, grazie al quale ci si può fermare nei paesini più piccoli, remoti e meno conosciuti pronti a conoscere altre culture e scoprire mondi diversi da quello quotidiano. É inoltre l’unico modo grazie al quale si può ammirare da vicino il susseguirsi di meravigliosi paesaggi e realtà che il nostro continente ha da offrire.

E se ve lo siete persi, controllate il portale europeo per i giovani perché si dice ci sarà una nuova tornata di candidature questo autunno…

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto