Salerno: Roberto, un figlio di De Luca candidato sindaco del Pd?

Una dinastia come i Kennedy o come i Bush? Sta di fatto che la politica personalistica o “americana” degli ultimi anni porta a questi risultati.

Così a Salerno si parla di Roberto De Luca, trentaduenne secondogenito di Vincenzo, il neo-govenrtaore della Campania, come di un possibile prossimo sindaco della città.

Un passaggio di mano, insomma, a una “seconda generazione”. La tesi è stata lanciata con forza, ieri, dal Fatto quotidiano, con un articolo di Luisiana Gaita.

“La stampa locale – scrive la giornalista – dà per quasi certa la sua candidatura alle amministrative di primavera. Eppure solo pochi mesi fa, a chi gli chiedeva della sua ipotetica presenza in lista alle ultime Regionali vinte dal padre, il rampollo rispondeva: “Non è ancora arrivato il mio momento”.

aaaroberto

Se le indiscrezioni pubblicate da alcuni giornali locali fossero vere, quindi, il trentaduenne con laurea in Economia e commercio diventerebbe il primo candidato democratico a Salerno”.

 

De Luca padre mai con il Pd

InfattiVincenzo De Luca è stato sindaco della città da maggio a luglio del 1993 e, in seguito, da dicembre 1993 a maggio 2001 e da giugno 2006 a gennaio 2015. In pratica un’era. Eppure l’ex primo cittadino si è sempre presentato con liste civiche. La saga potrebbe, ora, continuare e rinnovarsi con un cambio di gnerazione nel Pd.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto