Sesto Fiorentino: cade in bagno e muore a 12 anni, inutili i soccorsi

Un incidente domestico: è questa la prima ipotesi sulla causa della morte di un bambino d 12 anni, avvenuta nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 settembre, intorno alle 16,30, a Sesto Fiorentino (Firenze), in una villetta sulle colline di Quercet, dove viveva con i genitori e un fratello maggiore. A darne notizia oggi il quotidiano “La Nazione”.

L’intervento della madre

Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo sarebbe scivolato in bagno e, caduto in malo modo, avrebbe battuto violentemente la testa. Quel che è certo è che la mamma del ragazzo, insospettita dal suo silenzio, ha iniziato a chiamarlo, per poi correre in bagno a controllare la situazione. Dopo aver provato inutilmente ad aprire la porta, è riuscita a entrare solo passando da una finestra e lo ha trovato riverso a terra, incosciente. Essendo un medico, la donna ha subito tentato tutte le possibili manovre di rianimazione, ma senza purtroppo riuscire a salvare il figlio.

Disposta l’autopsia

Nel frattempo erano arrivati sul posto, oltre agli agenti della polizia municipale, i soccorritori del 118 e l’elicottero Pegaso, ma i sanitari hanno solo potuto constatare il decesso del minore. Intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Signa (Firenze) e delle investigazioni scientifiche. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto