Azzerati i nuovi vertici dei clan: 62 arresti a Palermo

Un duro colpo per la mafia palermitana. Dalle prime luci dell’alba è in corso un’operazione dei carabinieri, volta ad assestare un duro colpo ai clan. I cc di Palermo stanno eseguendo 62 misure cautelari emesse dal gip nei confronti di persone accusate di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, ricettazione, favoreggiamento e reati in materia di armi aggravati dal metodo mafioso.

 

 

Sequestrate attività commerciali

Sono in esecuzione anche sequestri di attività commerciali, imprese e beni immobili ritenuti frutto di illecito arricchimento. L’operazione azzera di fatto due clan palermitani.

 

Due indagini diverse

Il blitz è nato da due diverse indagini, coordinate dalla Dda di Palermo e sviluppate dal Ros e dal Gruppo Carabinieri di Monreale, sui “mandamenti” di Villagrazia-Santa Maria di Gesù e San Giuseppe Jato.

I nuovi vertici dei clan

Le attività investigative hanno permesso di ricostruire l’organigramma dei clan, i nuovi vertici e i rapporti con i boss dei mandamenti vicini. L’inchiesta, inoltre, svela numerosi episodi di estorsione, intimidazioni e danneggiamenti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto