Al via il secondo premio Galante Oliva, c’è tempo fino al 30 aprile per partecipare

C’è tempo fino al 30 aprile 2020 per partecipare alla seconda edizione del premio “Galante Oliva”, dedicato alla memoria dello storico esponente del mondo politico e sindacale del Mezzogiorno d’Italia. Dopo il successo della prima edizione, con oltre 100 partecipanti, il premio, promosso dall’Istituto Galante Oliva, per questa edizione 2020 ha ampliato i temi di ricerca e le proprie sezioni di categoria che diventano cinque: editi, inediti, racconti, multimedia (foto, docu-film, cortometraggi), “Piccoli Semi” per le scuole. In particolare, quest’ultima categoria vuole raccogliere i pensieri, le storie e i racconti dei più piccoli su temi quali bullismo, violenza di genere, integrazione e inclusione; storia e tradizione popolare del territorio, ambiente. Per le altre categorie i temi sono storia contemporanea dell’Italia e del Mezzogiorno, identità socio culturali, storie di lavoro, storie di donne, storie di periferie. La premiazione si terrà il 14 settembre a Nocera Inferiore, città natale di Galante Oliva.

Il bando e il regolamento sono disponibili sul sito della Fondazione: http://www.istitutogalanteoliva.it/premio-galante-oliva-2/.

 

L’edizione 2019

Alla prima edizione del premio hanno partecipato 111 elaborati. La giuria ha poi assegnato il primo premio nella sezione Editi al libro “Donne di carta” di Mara Cinquepalmi. Per gli inediti è stato premiato “Siamo ciò che facciamo…” di Vincenzo Liarda, mentre per la sezione Tesi è stato premiato il lavoro di Jessica Matteo “L’antifascismo militante a Roma, 1970-1976: parole pubbliche e memorie private”. “Racconti di viaggio“ di Samuele Perugino si è aggiudicato il primo premio della sezione Piccoli semi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto