Stipendi: gli italiani sono i più bassi d’Europa, in testa la Svizzera

Gli stipendi degli italiani sono i più bassi d’Europa. L’affermazione – non nuova, ma che ha l’ufficialità di uno studio internazionale – è del Global 50 remuneration planning report di Willis Towers Watson secondo cui, ancora, quelli che la passano meglio sono gli svizzeri mentre in Gran Bretagna coloro che acquistano posizioni sono i middle manager.

Stipendio medio di 27.400 euro

I dati emergono dal confronto tra 15 nazioni europee nel 2015 e i professionisti, nell’anno da poco concluso, hanno guadagnato in media 27.400 euro. I manager inglesi di media fascia media, invece, quelli con la performance migliore, si assestano a 71.000 euro, facendo guadagnare al Paese l’undicesimo posto. Seguono Francia, Svezia, Finlandia e Spagna.

Paese non competitivo anche per i neolaureati

Ancora sull’Italia, c’è da dire inoltre che a livello europeo è considerata la nazione meno competitiva per i neolaureati e la Spagna, che occupa il penultimo posto, stacca il Belpaese di 12 punti percentuali mentre l’Olanda, a metà classifica, rispetto all’Italia dà il 47% in più di opportunità.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto