E l’Ikea “regala” una panchina a Ventura: “Ma ridateci le matite”

La replica dell’Ikea alle ironie italiane della vigilia e subito dopo i playoff di Italia-Svezia arriva – dopo 48 ore – ma arriva. Ecco dunque una bella panchina firmata Ikea regalata al Ct Ventura.

Seguita da un tweet di 2 righe: “Ora restituiteci le matite”. L’ironia ha preso, ormai, il posto dell’amarezza.

L’ironia italiana: “Vi spezzeremo le matitine”

“Vi spezzeremo tutte le matitine, sposteremo tutti gli scatoli dagli scaffali, proveremo tutti i letti e i divani, mangeremo tutti i biscotti da assaggiare, e infine vi faremo prelevare tutti i mobili possibili dal magazzino ma non ne compreremo nessuno”. Il giorno dopo la sconfitta degli Azzurri, il flop dell’Italia passa anche sui social, dove tanti italiani non sembrano aver incassato sportivamente il pareggio con la Svezia e hanno commentato con ironia, sfottò e battute il disastro di San Siro. A partire dalla pagina Facebook di Ikea, il colosso svedese dell’arredamento, preso d’assalto dagli utenti.

“Andatevene in Russia con Ventura”

“Un minuto di silenzio per gli sfegatati di calcio che domani indosseranno i panni dei commessi Ikea”, viene scritto, mentre molti utenti sottolineano che gli svedesi “ci hanno fatti come un mobile Ikea: a pezzi”. Poi c’è chi promette vendetta: “Ai mondiali ce venimo uguale famo un ponte de legno co tutte le matite che ve rubamo da qui fino a maggio e se presentamo direttamente in Russia”. E ancora: “Andate a mettere i negozi in Russia e portatevi anche Ventura!”. Tanti giurano di boicottare i magazzini svedesi: “Lo so che non è colpa vostra – scrive un utente su Facebook – ma impedirò a tutti quelli che conosco di fare shopping da voi”.

E già si piange Diletta Leotta

Per molti la vera tragedia è che “ci siamo persi ‘Estate Mondiale’ con Diletta Leotta. La delusione più grande” mentre c’è chi, ironico, scrive che “l’Italia dovrebbe denunciare Tavecchio per molestie” e che “per ricordare il centenario di Caporetto abbiamo voluto replicarla”. “Meglio una figura di me… subito che una in Russia” rimarca Rosario, cui fa eco un altro utente, che ha già pensato a come premiare gli 11 di Ventura: “Niente Mondiali in Russia? Per l’impegno dei ragazzi suggerisco un periodo in Siberia”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto