Sciopero il 25 e il 26 ottobre per i trasporti e la scuola

Disagi nel settore trasporti e scuola in vista. Il principale, quello generale, è previsto per giovedì 25 e venerdì 26 ottobre, quando si fermeranno diversi comparti e categorie del settore pubblico e privato. I maggiori disagi sono previsti sul fronte dei trasporti per l’astensione dal lavoro indetta da Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait e Slai-Cobas.

Tra i banchi

Inoltre lo ha comunicato ufficialmente il Dipartimento della funzione pubblica della presidenza del consiglio dei ministri: oltre a quelli dei trasporti, anche i lavoratori della scuola sciopereranno il prossimo 26 ottobre.

I comparti coinvolti

Fermi per 24 ore i treni. Si parte infatti dalle 21 del 25 ottobre alle 21 del giorno successivo. Per quanto riguarda gli aerei, stop ai decolli dalla mezzanotte del 26 ottobre fino alla stessa ora del giorno successivo. Blocco anche dei trasporti marittimi per tutta la giornata del 26 ottobre. Nello stesso giorno si ferma per 24 ore anche il trasporto pubblico locale. Lo specifico delle fasce orarie dipende da territorio a territorio e non sono ancora disponibili informazioni sulle fasce di garanzie.

Anticipo il 15 ottobre

Problemi ci saranno anche lunedì prossimo, 15 ottobre, con lo sciopero di 24 ore proclamato dal personale di Aviation Services degli aeroporti di Roma-Fiumicino e Roma-Ciampino, insieme a quello della Air Italy della sede di Olbia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto