“Madrigale senza suono” di Andrea Tarabbia vince il premio Campiello: la cinquina

Andrea Tarabbia con “Madrigale senza suono'” (Bollati Boringhieri) vince la 57/ma edizione del Premio Campiello.

Lo scrittore (nella foto) ha avuto 73 voti sui 277 arrivati dalla Giuria Popolare di Trecento Lettori Anonimi. Al secondo posto Giulio Cavalli, con “Carnaio” (Fandango Libri), che ha avuto 60 voti e al terzo Paolo Colagrande con “La vita dispari” (Einaudi), 54 voti.

Al quarto posto, con un piccolo distacco, Laura Pariani con “Il gioco di Santa Oca'”(La nave di Teseo) con 52 voti, e all’ultimo posto Francesco Pecoraro con “Lo stradone” (Ponte alle Grazie), con 38 voti.

 

Premio alla carriera per Isabella Bossi Fedrigotti

Durante la cerimonia, che si è svolta nel Teatro La Fenice di Venezia, è stato consegnato il Premio alla carriera del Campiello 2019, assegnato a Isabella Bossi Fedrigotti. La scrittrice e giornalista ha ricevuto il riconoscimento da Emma Marcegaglia, presidente Eni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto