Cartelle rottamate: seconda rata entro il 2 ottobre o saltano i benefici

Nuovo appuntamento per chi ha aderito alla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle. La seconda rata, con scadenza il 30 settembre, cade di sabato e quindi, come previsto dalla legge, i pagamenti possono essere effettuati entro il primo giorno lavorativo successivo, ovvero lunedì 2 ottobre. Una data importante da ricordare perché il mancato o tardivo pagamento, come per la prima rata, fa perdere i benefici della rottamazione.

Le informazioni sul bollettino

I contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata, si legge in una nota dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione, hanno ricevuto i bollettini delle rate scelte con la domanda di adesione. Su ogni bollettino sono indicati l’importo, il numero della rata, la scadenza del pagamento e il codice Rav. Per la rata in scadenza il 30 settembre, quindi, dovrà essere utilizzato il bollettino che riporta tale data.

Le modalità di pagamento

Sono molte le modalità e i canali di pagamento a disposizione dei contribuenti: sportelli bancari, internet banking, domiciliazione bancaria, sportelli bancomat, uffici postali, tabaccai, sito e sportelli dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto