Jesi: invalido di 87 anni uccide la moglie e tenta il suicidio

Un uomo di 87 anni ha ucciso la moglie, di 82, a coltellate, e poi ha tentato il suicidio colpendosi con lo stesso coltello alla gola. È accaduto ieri sera, in un’abitazione nel centro storico di Jesi, in via San Francesco, intorno alle 20,30.

Sentendo delle urla i vicini hanno chiamato uno dei figli della coppia, che è andato a casa dei genitori e ha scoperto quello che era successo. Ha chiamato i carabinieri e il 118.

Alvaro Bimbo, questo il nome dell’anziano, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Jesi. È un invalido, ha perso una mano. La moglie era malata e da tempo usciva poco di casa. Aperta un’inchiesta dai carabinieri

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto