Maggio: la voglia di primavera passa dalla torta di rose (con e senza Bimby)

Maggio, si sa, è il mese delle rose. Le possiamo vedere mentre sbocciano nei giardini, nelle loro svariate tonalità; ne possiamo respiriamo l’inconfondibile profumo. Non è tutto: le possiamo anche mangiare, sotto forma di torta. Eccovi infatti servita la delicata ricetta della “torta di rose”.

Cosa serve

Ingredienti per l’impasto: 1 cucchiaio di zucchero, la scorza di un limone, 350 grammi di farina, 1 cubetto di lievito di birra, 150 grammi di latte 3 tuorli d’uovo, 3 cucchiai di olio, 1 pizzico di sale.

Ingredienti per la farcitura: 150 grammi di zucchero, 300 grammi di cubetti di mele qualità renette, 1 pizzico di cannella.

Per la preparazione della ricetta con il robot Bimby, si inseriscono nel boccale la scorza di limone e lo zucchero: 15 secondi a velocità Turbo. Si uniscono quindi olio, latte, lievito e tuorli: 10 secondi a velocità 7. Infine si aggiungono il sale e la farina: dapprima 30 secondi a velocità 6 e in seguito 30 secondi a velocità Spiga.

Prima di infornare

La pasta così ottenuta viene stesa fino a ottenere un rettangolo di sfoglia molto sottile, da adagiare sulla carta da forno. Si procede quindi con la preparazione della farcitura, inserendo nel boccale lo zucchero, i cubetti di mele e la cannella: 10 secondi a velocità 6. Si procede poi con la cottura per 10 minuti a 90 gradi, velocità 4. Al termine, si lascia raffreddare la farcitura così ottenuta in una ciotola e la si lascia raffreddare. Quindi la si stende in modo uniforme sulla pasta precedentemente stesa sulla carta da forno.

La cottura

Si arrotola quindi su se stessa la sfoglia farcita fino a formare un cilindro. Con l’aiuto di un coltello si formano poi dei tronchetti alti circa 4 centimetri che – dopo essere stati chiusi nella parte inferiore – vengono sistemati in una teglia da forno precedentemente imburrata, distanziati fra loro, e fatti lievitare per circa 1 ora. La teglia viene quindi posta nel forno pre-riscaldato e si lascia cuocere per 30 minuti a 180 gradi. All’uscita si può spolverare la torta così ottenuta con zucchero a velo.

Senza il robot Bimby

Variazione nella preparazione della ricetta senza il robot Bimby: la scorza di limone e lo zucchero vengono polverizzati con l’ausilio di un robot tradizionale da cucina, secondo le istruzioni del modello a disposizione. Gli altri ingredienti vengono amalgamati nuovamente all’interno del robot oppure a mano, secondo le preferenze. Gli ingredienti della farcitura – dopo essere stati tritati nel robot tradizionale – vengono cotti all’interno di un pentolino per circa un quarto d’ora, rimescolando frequentemente.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto