Parigi: Macron sceglie Edouard Philippe, un premier di centro-destra

Emmanuel Macron, il neopresidente della Francia, ha scelto chi sarà il nuovo premier: come anticipato dalla stampa francese, si tratta di Edouard Philippe, 46 anni, sindaco di Le Havre (nella foto in apertura).

II sindaco di Le Havre ha un passato nel Partito socialista, ma poi è stato eletto deputato nelle fila di Les Republicains (il partito di centro-destra).

Philippe è molto vicino al gollista moderato Alain Juppé, di cui è stato portavoce.

 

La tattica del presidente per catturare i voti di centro-destra

La nomina di Macron (nella foto sopra con la moglie Brigitte) indica l’avvicinamento del presidente francese ai settori moderati in vista delle elezioni politiche di giugno, con l’obiettivo di costituire una maggioranza solida in Parlamento capace di sostenere e il programma di riforme sociali e liberali del presidente.

La vittoria di Macron del 7 maggio ha modificato profondamente  il panorama politico della Francia, con la messa all’angolo dei partiti tradizionali socialisti e gollisti, e l’emergere di un paese fortemente diviso tra la maggioranza che ha sostenuto Macron e l’estrema destra sconfitta di Marine Le Pen.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto