La sinistra in Finlandia vince allo sprint e batte gli amici di Salvini

La sinistra al comando dopo 20 anni. Ha vinto di un soffio le elezioni politiche in Finlandia – e potrebbe tornare a guidare il governo dopo un ventennio – con un vantaggio risicato sui populisti dei Veri Finlandesi, “amici” di Salvini, che hanno mancato il successo per una frazione di punto.

Infatti,  Partito socialdemocratico (Sdp), guidato di Antti Rinne (nella foto), ha ottenuto il 17,7% rispetto al 17,5% dei Veri Finlandesi, gli alleati di Matteo Salvini, che esulta: “Gli amici ‘populisti’ del Partito dei Finlandesi diventano secondo partito in Finlandia!!! Il 26 maggio, insieme alla Lega, finalmente si cambia l’Europa”, ha affermato il vice premier e ministro dell’Interno.
Secondo i calcoli dei media locali, ai socialdemocratici vanno 40 seggi e ai Veri Finlandesi 39.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto