Sisma di 4.6 in Romagna, 3 scosse nella notte, scuole chiuse a Ravenna

C’è stato anche lo sciame sismico. Tre lievi repliche sono state registrate nella notte sulla costa della Romagna, dove poco dopo la mezzanotte è avvenuto un terremoto di magnitudo 4.6 seguito mezzora dopo da uno di magnitudo 3.

Le ultime scosse hanno avuto magnitudo comprese tra 2 e 2.2, con epicentro sempre nella zona di Ravenna e provincia. Non si registrano ulteriori danni, oltre a quelli lievi già segnalati in seguito alla scossa principale.

Scuole chiuse a Ravenna

Il Comune di Ravenna ha comunicato che oggi – in via precauzionale – le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse, in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4.6 avvenuta sul territorio poco dopo la mezzanotte.
Il Comune rendo poi noto che al momento si segnalano danni solo di lieve entità e che non sono pervenute richieste di soccorso: verifiche strutturali sono in corso sulle situazioni segnalate.
Nel corso della giornata verranno effettuati controlli su tutti i circa 90 plessi scolastici del territorio comunale.

La più forte poco dopo mezzanotte

Nuova scossa di terremoto alle ore 0,05 del 15 gennaio 2019 di magnitudo 4.6 della scala Richter. La forte scossa ed è stata avvertita im tutta l’Emilia-Romagna e anche in Veneto.

L’epicentro si colloca tra la provincia di Ravenna e quella di Forlì Cesena.

Seocndo testimoni nella zona di Ravenna la cosa più impressionante è stata la botta come di una esplosione. Si sono visti anche ondeggiare i lampadari. Ma nessun danno è stato registrato dall’Ingv.

Molte le chiamate ai centralini dei vigili del fuoco, ma per ora non sarebbero segnalati danni. A Padova e anche a Venezia il movimento tellurico è stato sentito nettamente, per alcuni secondi, soprattutto da chi risiede nelle abitazioni ai piani più alti.

Un’altra scossa prima delle 21

Scossa di terremoto poco prima delle 21 con epicentro in Romagna. La magnitudo di 3.6. La scossa è stata sentita alle ore 20,46 a una profondità di appena 6,4 km, con epicentro a Tredozio, in provincia di Forlì-Cesena.
Scossa dunque abbastanza significativa, non forte, ma molto superficiale e per questo motivo avvertita dalla popolazione locale.
Non si segnalano danni a cose o persone.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto