Venti le donne elette al primo voto femminile in Arabia Saudita

Sono almeno 20 le donne saudite che sono state elette nello storico voto di ieri per le regionali. Lo riporta al Jazira citando media locali con successive conferme istituzionali, compreso il sito web del ministero dell’Interno. Due delle neo elette – le prime a essere decretate vincitrici – hanno ottenuto un seggio nel consiglio comunali nel governatorato di Ihsaa e due rispettivamente in quello di Tobouk e della Mecca.

Le elezioni di sabato 12 dicembre sono state le prime in cui le donne potevano votare ed essere elette. Le elette rappresentano l’1% dei 2.106 seggi che erano in palio per entrare nei consigli municipali. Un totale di 1.486.477 sauditi ha partecipato alle elezioni, tra cui 130.637 donne. Circa 6.440 i candidati, di cui solo 900 donne.

 aaaasaud

980 le candidate saudite: le notizie del 12 dicembre

Seggi aperti in tutta l’Arabia Saudita per le elezioni municipali. È una consultazione storica, visto che sono le prime elezioni in cui possono votare ed essere candidate le donne. Sono circa 980 le cittadine saudite presenti nelle liste e che concorreranno con oltre 5.000 colleghi uomini ad aggiudicarsi due terzi dei seggi in 284 consigli, mentre un altro terzo dei componenti verrà nominato direttamente dal governo.

Si sono registrare 130.000 donne

Più di 130.000 donne si sono registrate per votare, ancora poche rispetto ai 1,35 milioni di uomini.

La partecipazione delle donne come elettrici e come candidate, che si concretizza solo ora, fu decisa nel 2011 da un decreto dell’allora re Abdullah, morto nel gennaio di quest’anno.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto