Basilico e prezzemolo: hanno proprietà antibatteriche, secondo una nuova ricerca

Oli essenziali di prezzemolo e di basilico hanno proprietà antibatteriche. Lo attesta uno studio delle Università di Pisa e di Pavia e da 2 atenei tunisini, la University of Monastir e il Water research and technologies center. La ricerca, pubblicata sulla rivista Microbial pathogenesis, ha evidenziato l’attività antimicrobica per alcuni ceppi batterici patogeni del vibrio isolati da acqua di mare o da frutti di mare crudi o poco cotti.

a-flamini

“Inibita la crescita dei microorganismi coltivati in vitro”

“Entrambi gli oli essenziali si sono dimostrati capaci di inibire la crescita dei microorganismi coltivati in vitro, con il basilico che ha mostrato un’attività leggermente maggiore”, ha detto Guido Flamini del dipartimento di farmacia dell’università pisano, “ma non solo, nel caso di 18 ceppi di vibrio su 41, abbiamo verificato la capacità degli oli di inibire o di provocare la disgregazione del biofilm”.

I composti risultati efficaci

Nell’ambito dello studio, Flamini si è occupato in particolare delle analisi chimiche per caratterizzare la composizione dei due oli essenziali, identificando 26 composti (corrispondenti al 98,3% sul totale) in quello di prezzemolo e 48 (corrispondenti al 99,1% sul totale) in quello di basilico.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto