Covid-19: il Codacons denuncia De Laurentiis per epidemia dolosa

Il Codacons annuncia che presenterà nella giornata di oggi, lunedì 14 settembre, “un esposto alla procura della Repubblica di Milano, in cui si chiede di aprire una indagine sul Presidente del Napoli” Aurelio De Laurentiis “per la possibile fattispecie di epidemia dolosa”. Come noto, scrive l’associazione di consumatori, “De Laurentiis, risultato positivo al Covid-19, si era presentato in assemblea di Lega Calcio mercoledì scorso (nello stesso pomeriggio avrebbe ricevuto l’esito positivo del tampone effettuato prima di partire per Milano), nonostante avvertisse un leggero malessere, mal di stomaco e dissenteria, così avrebbe spiegato ai colleghi”.

“Era senza mascherina”

“Alla luce di quanto rappresentato si ritiene necessario fare il quadro della situazione in modo ancor più approfondito considerando che quello della salute nazionale è senza dubbio un interesse di rango primario”, scrive il Codacons nell’esposto, “ritenendosi necessario, opportuno e doveroso accertare se possa sussistere una responsabilità del Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che mercoledì 9 settembre si sarebbe presentato all’assemblea di Lega Calcio di serie A nonostante non stesse bene e senza mascherina”.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis positivo al Coronavirus, le notizie del 10 settembre 2020

Il presidente del Napoli, Aurelio de Laurentiis, è positivo al Covid 19: lo conferma il tampone eseguito ieri.

La notizia viene data dal sito ufficiale del Napoli e dai social del club.

Il presidente del Napoli – secondo gazzetta.it – non sarebbe asintomatico ed è positivo anche un suo familiare. Nei mesi scorsi, De Laurentiis aveva sofferto per una forma importante di polmonite. Sembrerebbe che anche un dirigente sia risultato positivo al Covid-19 e che abbia incontrato decine di persone durante il ritiro di Castel di Sangro. Nello stesso periodo, una giornalista sottoposta a tampone era risultata positiva. Lei, comunque, era appena rientrata dalla vacanza in Sardegna.

 

La squadra sta bene

Il problema – sempre secondo il quotidiano sportivo on line – non dovrebbe riguardare Gattuso e la squadra. Almeno fino a questo momento. Il tecnico, il suo staff e i giocatori sono stati sottoposti al tampone non più tardi di un paio di giorni fa e per tutti l’esito è stato negativo. La positività del presidente, che è stato a contatto con la squadra per tutto il ritiro di Castel di Sangro, potrebbe spingere il club a isolare la squadra che, domani pomeriggio, dovrà giocare un’amichevole contro il Pescara, al San Paolo. Resta da capire se l’amichevole di domenica, a Lisbona, contro o Sporting verrà confermata o annullata all’ultimo momento per motivi precauzionali.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto