Monza, protesi e corruzione: ci sono medici tra i 21 indagati, 5 arresti

I finanzieri del comando provinciale di Milano stanno eseguendo un’ordinanza emessa dal gip di Monza nei confronti di 21 persone indagate a vario titolo per associazione per delinquere, corruzione, e falso ideologico in atti pubblici. Delle persone colpite da misure cautelari 5 sono finite in carcere, altre ai domiciliari e altre sono destinatarie di misure interdittive.

Molti gli ortopedici coinvolti

L’indagine, coordinata dalla procura della Repubblica di Monza, ha consentito di svelare un articolato meccanismo corruttivo, ideato e realizzato dai rappresentanti di una società produttrice di protesi, con il coinvolgimento di diversi medici ortopedici, operanti in strutture sanitarie private accreditate con il servizio sanitario, presenti su tutto il territorio nazionale, nonché di medici di base convenzionati con la sanità pubblica.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto