Sposi increduli a Portovenere, Bocelli “regala” l’Ave Maria alle loro nozze (video)

La storia sembra una favola e l’ha raccontata il Secolo XIX, antico quotidiano di Genova, che non ha perso il gusto per le belle notizie e i sentimenti. Sabato scorso il cantante, che era con la moglie e la famiglia a Portovenere completamente inatteso si è presentato al matrimonio di due sposi che non conosceva nemmeno.

“L’Ave Maria di Schubert – scrive il quotidiano genovese – si leva potente nella piccola chiesa di San Pietro, sospesa tra cielo e mare sulla punta di Portovenere. Edoardo Provasoli, giovane imprenditore di Varese cerca con lo sguardo la sposa, la milanese Rosa Murroni. I due rimangono a bocca aperta. Una voce altrettanto potente e inconfondibile intona “Ave Maria Vergin del ciel…. Solo quando l’eco dell’ultima nota si è spenta, tutti i presenti si girano verso la navata. Non si erano sbagliati. A cantare era proprio Andrea Bocelli”.

 

aaaguardiana

Il racconto della custode della chiesa

Rita Giannasi, la custode della chiesa (nella foto con Bocelli), racconta dell’arrivo della moglie del tenore per chiederle poteva suonare l’organo e cantare a quel matrimonio.

“Le ho chiesto chi fosse suo marito e perché volesse cantare ad una funzione in cui non era neppure invitato – confida Rita- : E lei, gentilissima, mi ha risposto di essere la moglie di Andrea Bocelli e che lui voleva fare un regalo agli sposi. Anche se non li aveva mai conosciuti. Poi è arrivato lui, si è sistemato sull’angolo, senza farsi notare, sino al momento in cui non si è seduto all’organo ed ha cantato. Alla fine è andato via, discreto, proprio come era venuto, prima che qualcuno lo potesse ringraziare. Ho avuto solo il tempo di fare una foto, perché se una cosa del genere la racconti magari non ci crede nessuno”.

E gli sposi vissero felici e contenti… Almeno dopo questo inizio clamoroso si spera…

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto